Good Vision: progetto Estote Misericordes offre screening oculistico gratuito ai bambini delle primarie

Si chiama Good-Vision l’iniziativa che Estote Misericordes, in accordo con la Direzione Didattica, la Scuola Paritaria e con il patrocinio del Comune di Borgo San Lorenzo e della SDS Mugello, ha dedicato ai bambini delle prime classi della Scuola Primaria di Borgo.

Si tratta di screening oculistici gratuiti che 60 alunni, individuati dalle scuole, potranno effettuare presso gli ambulatori della Fondazione, eseguiti dalla dottoressa Karoline Calvelli, medico specialista in oftalmologia.

Tre le giornate dedicate alle visite con orario 9-12: sabato 10, 17 e 24 Marzo.

“Sinergia tra Estote Misericordes, Comune e Scuole; un progetto – afferma l’Assessore all’Istruzione Cristina Becchi – che ci è stato presentato e che è stato subito accolto dalla scuola, segno di una grande sensibilità anche da parte delle nostre insegnanti e della nostra Dirigente Didattica. Noi siamo molto contenti che arrivi a compimento perché si parla di prevenzione in un ambito molto delicato ovvero quello degli occhi. Sono 60 bambini e speriamo che in futuro si possa ulteriormente ampliare la possibilità di partecipazione perché si tratta di un’iniziativa importante. Il Comune di Borgo San Lorenzo vede in questo progetto quella che è un po’ la sua missione, cioè mettere al centro il futuro di Borgo che sono proprio i bambini”.

“Questa iniziativa – afferma Stefano Tagliaferri consigliere della Fondazione Estote Misericordes – vuol diventare consuetudine di prevenzione primaria tra le iniziative della Fondazione, iniziative che sono partite lo scorso anno con un altro target e che ora si fanno più specifiche con un evento mirato verso i ragazzi delle Scuole Primarie. La selezione degli alunni è stata affidata al corpo docente, noi mettiamo a disposizione i controlli nell’ambito di un progetto che vuole essere esempio di sussidiarietà sul campo della prevenzione. L’obiettivo è coinvolgere bambini che non hanno di per sé un problema da un punto di vista oculistico, ovvero coloro per cui le stesse insegnanti possono aver individuato segnali correlabili a stanchezza visiva”.

“Ancora una volta – afferma l’Assessore alle Politiche Sociali Ilaria Bonanni – grazie a Misericordia e Fondazione abbiamo la possibilità di agire su quella parte di popolazione che non presenta sintomi, permettendoci di fare la vera prevenzione. E’ la prima volta che la facciamo su un gruppo selezionato della popolazione, cioè sulla fascia pediatrica e questo ci rende soddisfatti come Comune e come Società della Salute, ricordo tra l’altro che a breve avremo anche l’edizione 2018 di Medici in Piazza organizzata grazie alla disponibilità dei medici, della Misericordia e con l’organizzazione del Lions Club. Good Vision è un’iniziativa molto interessante e importante sia, come ho detto, per la fascia di popolazione a cui è rivolta sia per la disciplina trattata, oftalmologia, che negli anni passati forse non abbiamo troppo affrontato. Il nostro ringraziamento va alla Fondazione in primis per il progetto e alle Scuole per la collaborazione data”.